tram e trasporto pubblico a Roma

Metropolitana linea C

 

Promesse di ferro 1997
Promesse varie dal 1° gennaio 2000

Anno 2002
V-30 "Metro C, tutti in carrozza nel 2007"; accordo governo-regione-comune. Adesso c'è nero su bianco. Il tratto centrale della metro C, sette chilometri da San Giovanni al quartiere Alessandrino, ha tempi e finanziamenti certi (Veltroni). Inizio lavori entro il 2003; esercizio entro il 2007 (ministro Lunardi).
Anno 2004
II-12 Accordo firmato tra stato, regione e comune per l' appalto unico della linea C della metropolitana. Il percorso completo della linea C andrà da p.le Clodio a Torvergata ed in base ai programmi si dovrebbe ultimare nel 2007 (Veltroni). L'8 agosto esame del CIPE. Della tratta completa si sono tagliate le due estremità e si delibererà solo in merito al tratto p.le Clodio-Torre Angela.
III-29 L'opera comporta anche un complesso programma di riqualificazione dell'intera area interessata, eliminando di fatto i tre passaggi a livello che spaccano in due il quartiere di Torrenova. In quel tratto, infatti, è previsto il passaggio sotterraneo dei treni.
IX-29 E' arrivato il sì tecnico della Commissione interministeriale sulle metropolitane sulla tratta T7; ora il CIPE dia il via libera alla metro C (Di Carlo†). A quanto pare la nuova linea non figura tra le opere all’ordine del giorno della riunione del CIPE di oggi ma potrebbe essere inserita “fuori sacco”, anche se alcune tratte in realtà dovrebbero ancora passare il parere tecnico del pre-CIPE (Veltroni).
IX-30 Il CIPE non ha esaminato il progetto relativo alla Metro C di Roma, che potrebbe forse essere esaminato entro fine mese.
Anno 2005
I-02 Gara di appalto per la metro C (Veltroni, che però non si sbilancia in previsioni temporali).
V-30 Sembra che, finalmente, la gara per la metro C possa essere avviata.
IX-12 Roma Metropolitane entro la fine di febbraio 2006 aggiudicherà la gara. Poi, a fine aprile, apriranno i primi cantieri nella zona di p. Teano. La prima parte da Alessandrino a San Giovanni, circa 7 chilometri e 9 stazioni, si conta di realizzarla entro 2380 giorni, circa 6 anni e mezzo (cioè entro il 2011).
Anno 2006
I-02 A marzo saranno aggiudicati i lavori della metro C. I cantieri, da aprile, saranno al lavoro complessivamente per 12 anni; ma già dopo 60 mesi (cioè entro il solito 2011) si potrà aprire la tratta compresa tra San Giovanni e Alessandrino (Calamante).
II-09 Il primo cantiere verrà aperto ad aprile sulle tratte T4 e T5, da San Giovanni ad Alessandrino (9 stazioni per un totale di 7,2 chilometri) che entrerà in funzione nel 2012. L'inaugurazione della seconda tratta Venezia-Pantano (21,5 chilometri per 24 stazioni) è prevista nell'ottobre Anno 2013 mentre l'intera linea C (25,5 chilometri per 30 stazioni) entrerà in funzione soltanto nel luglio del 2015.
III-03 E' riaperto il tronco Grotte Celoni-Pantano della ex Roma-Fiuggi, chiuso dal 1996 per lavori di ammodernamento e di predisposizione per la futura metro C; con roboanti dichiarazioni, sindaco e amministratore delegato di Me.Tro hanno cercato di far passare il tutto come la costruzione ex novo di un prolungamento della linea. Il servizio durerà solo due anni e quattro mesi.
X-08 La metropolitana C deve essere a guida automatica e pertanto completamente in una galleria da costruire sotto il tracciato della Torrenova-Pantano. Ciò porta come immediata conseguenza il completo abbandono della linea Roma-Pantano in superficie, almeno per la tratta da Torrenova in poi, con tanti saluti alle opere realizzate in dieci anni ed alle relative ingenti somme che vi sono state spese.
X-28 La prima tratta della metro C, da San Giovanni a Pantano, aprirà a febbraio 2011, con un anno e mezzo di anticipo sui tempi previsti (Veltroni).
XII-17 Alla Roma-Pantano sembra siano destinati 63 milioni di euro, per interventi alla rete elettrica, ai binari e per realizzare un sistema semaforico integrato. Dal 2011, con l'entrata in funzione della metro C, questa ferrovia sarà trasformata in una tramvia cittadina, tra Termini e Torrenova. Le 6 successive stazioni, fino a Pantano, sono già predisposte per collegarsi (?) alla linea C proprio a Torrenova (S. Bianchi).
Anno 2007
I-20 E’ stato deciso che per l'anno 2015 la C arriverà alla Cassia, fino a Grottarossa (F. Bortoli).
I-24 Tra i primi di febbraio e la metà di marzo partiranno i lavori in via La Spezia, p. Lodi, Pigneto, v. Teano e p. Malatesta; si conta di mettere in esercizio la tratta nei primi mesi del 2011. Una delle opere strutturali sarà la copertura del vallo ferroviario della circonvallazione Casilina, che taglia letteralmente in due il Pigneto. A metà sorgerà la stazione della metro C, aperta entro aprile 2011 (Calamante).
Ci si promette anche l'abbattimento della sopraelevata tra via Prenestina e San Lorenzo: si annuncia per il 2011 l’inizio dei lavori di abbattimento parziale (Morassut). Nel 2010 quindi potremmo veder cadere la prima parte di sopraelevata, quella davanti alla stazione Tiburtina, con la riqualificazione dell’intero piazzale (anno 2018: la sopraelevata sta ancora al suo posto).
I-29 Sembra che il capolinea della metro C non sarà a p.le Clodio, ma a p. Mazzini (UTP).
II-07 Entro la settimana si apriranno i primi cantieri delle prime due tratte della metro C; poi, entro dicembre, entreranno in funzione le talpe che scaveranno per primi i tunnel per il collegamento di Alessandrino con San Giovanni. Il primo tratto della linea entrerà in servizio nel 2011. Nel frattempo il General Contractor è intenzionato a portare a termine entro il 2007 la progettazione definitiva ed esecutiva delle tratte più complesse, le cosiddette T2 e T3, che collegheranno Amba Aradam a p.le Clodio (F. Stinellis).
II-08 Con la linea C aumenta l'offerta del servizio pubblico su ferro. Il Comune di Roma vuole trasformare la ferrovia in una linea tramviaria (Calamante).
II-12 In data 26 gennaio si è conclusa l’istruttoria sui contenuti tecnici del progetto definitivo delle tratte T6A e T7 e deposito di Graniti consegnato in data 2 gennaio. L’istruttoria ha evidenziato la necessità di apportare al progetto alcune integrazioni e approfondimenti, per le quali il General Contractor si è impegnato a provvedere rapidamente in modo da riconsegnare la documentazione entro la prima settimana di febbraio (comunicato di Astaldi s.p.a.).
III-16 Pare che tra p. Venezia e la Chiesa Nuova i ritrovamenti archeologici siano tali e tanti che la stazione di l.go Argentina è in forse. Si ha un ritardo, quattro mesi, dell'avvio dei lavori veri e propri, che inizierebbero a San Giovanni e in via Teano ad aprile.
III-25 La metro C arriverà fino a Grottarossa. Al tracciato originario, che va da Pantano a p.le Clodio, si ha intenzione di aggiungere altre due tratte per un totale di 9 chilometri con 9 stazioni. Anche questo prolungamento sarà pronto entro giugno del 2015. Si pensa anche di poter ridurre i tempi di realizzazione; i primi treni potrebbero viaggiare anche sul prolungamento al massimo entro giugno del 2015, a meno che non si riesca, come per il tracciato fondamentale, a ridurre ulteriormente i tempi (Veltroni).
IV-02 Il 9 febbraio il Consorzio consegna i progetti definitivi delle tratte T6A e T7 per le quali è ancora in corso l’istruttoria sulla congruità economica. Si stanno cioè valutando i costi. Torna sempre alla ribalta una sorta di incertezza sulla costruzione della tratta T7.
IV-03 Le stazioni di p. Venezia e, verosimilmente, quella di l.go Argentina sono saltate dopo i recenti ritrovamenti archeologici; anche se non ufficialmente comunicato (sito web di Roma Metropolitane).
V-14 L'ATAC propone di installare dei tornelli automatici in tutte le stazioni presidiate della ferrovia Roma-Pantano.
Anno 2008
V-16 Nel 2011 sarà in funzione solo la tratta da Pantano a Parco di Centocelle; a San Giovanni la Soprintendenza archeologica ha richiesto una importante variante al progetto che comporta, nella zona di v. La Spezia, l'abbassamento del tracciato e il passaggio della linea C sotto la esistente linea A (Roma Metropolitane e Metro C Spa).
VII-06 Dal 5 c.m. è soppressa la tratta Giardinetti-Pantano della ferrovia Roma-Pantano.
XI-10 Proseguono i lavori nel cantiere della linea C a p. Venezia. Nei prossimi giorni verrà aperta una nuova area di cantiere a p. Madonna di Loreto per integrare le indagini archeologiche nell'area dove sarà realizzato uno degli accessi alla futura stazione di p. Venezia. Dopo il rinvenimento di una monumentale scalinata romana di età imperiale, in stretta collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Roma del Ministero per i beni e le attività culturali sono stati disposti questi nuovi scavi (Roma Metropolitane).
Anno 2009
II-19 Sembra che non sarebbe certa la copertura dell’intera cifra per la realizzazione della metro C.
Anno 2010
V-04 L'intero percorso, da Pantano alla stazione Ottaviano (e non p.le Clodio) sarà consegnato nel 2018. L'unica data non ulteriormente modificata rimane il 2013, quando sarà pronto il tratto Pantano-San Giovanni. Il tratto successivo, San Giovanni-Colosseo, entrerà in funzione nel 2016, invece che nel 2015 (Alemanno). Un impegno importante, pari a un miliardo e 290 milioni di euro che consentirà di realizzare l'opera nei tempi previsti (Marchi).
VII-23 La stazione Chiesa Nuova è stata soppressa; essendo stata soppressa anche Argentina, si passerà direttamente da p. Venezia a S. Pietro con un balzo di oltre 2 km. Il CIPE ha approvato lo stanziamento per la tratta T3 (San Giovanni-Colosseo); si conferma il 2013 per la Pantano-San Giovanni e il 2015 per la San Giovanni-Colosseo. Si inizia a lavorare per la T2 fino a p.le Clodio.
Anno 2011
V-10 Contrariamente a quanto stabilito nel 2008, la tratta Pantano-Parco di Centocelle non è in funzione e se ne prevede l'apertura all'esercizio nel 2013. La talpa, arrivata a S. Giovanni, resterà ferma per almeno due anni (in teoria, in pratica chissà per quanto) si dice per permettere i lavori al pozzo della stazione; nel frattempo sembra in dubbio il finanziamento della tratta successiva. L'unico risultato dei lavori è stato lo smantellamento della tratta Giardinetti-Pantano della vecchia linea, con la completa demolizione di quanto già costruito, solo qualche anno prima per 350 miliardi di lire, per la conversione in metropolitana.
Anno 2013
VII-12 Per difficoltà riscontrate nella circolazione dei treni l'apertura della tratta Pantano-Parco di Centocelle è procrastinata al giugno 2014.
IX-18
IX-23
Una estrema confusione regna su progetto e lavori della linea C; i lavori per la stazione di p. Venezia, teoricamente avviati, non sono mai iniziati; si parla di cancellare del tutto il progetto da S. Giovanni per p. Venezia e di spedire la linea al Circo Massimo. Su alcuni giornali si leggono le ipotesi più strampalate.
XI-06 Si preannuncia, trionfalmente, l'apertura della tratta Pantano-Lodi per settembre 2014.
XI-20 Da fonte non controllabile si dà per il 15 dicembre l'avvio del preesercizio "sulla metro C", senza precisare la tratta interessata.
XII-19 In effetti la tratta Pantano-Centocelle è stata consegnata al Comune, che stranamente non ne ha dato alcuna comunicazione.
Anno 2014
VI-28 Il sindaco garantisce la tratta fino a p. Lodi (21 stazioni) entro ottobre.
VII-09 Tratta Pantano-Parco di Centocelle: apertura 11-X-2014, servizio con cinque treni, un treno ogni 12 minuti, dalle 5,30 alle 18,30.
X-08 Tutto rinviato, per obbiezioni del Ministero dei Trasporti.
XI-09 Finalmente inizia esercizio sulla tratta tra Pantano (detto ridicolmente Montecompatri) e Centocelle; il primo treno si guasta a metà percorso e deve essere sostituito.
Anno 2015
III-03 L'apertura della metro C fino a Lodi, "per me" (parole dell'ass. Improta), resta fissata a prima dell'estate.
V-12 Seduta della Commissione speciale metro C: un ridicolo verbale.
V-20 Stazione Fori Imperiali: apertura entro il 2021.
VI-29 Apertura metro C fino a Lodi.
Anno 2016
X-18 Stazione S. Giovanni: apertura entro autunno 2017.
Anno 2017
I-19 Stazione S. Giovanni: apertura settembre-ottobre 2017.
IX-26 Sulla linea C potrebbe esserci uno slittamento al primo mese del prossimo... Il piano di carico/scarico merci dovrà essere organizzato in modo da avere un centro storico percorso da veicoli sostenibili. Parole dell'assessore al traffico, ma "primo mese" è certamente un errore di stampa; che c'entrino poi lo scarico e il carico delle merci e i veicoli sostenibili (ma quali sono?)....
Anno 2018
II-13 Stazione San Giovanni: apertura entro primi di aprile.
V-4 Stazione S. Giovanni: apertura.

Home Page notizie dalla rete romana indice proclami

rev. A 19/06/18