tram e trasporto pubblico a Roma

Rotabili della rete romana di autobus

Dal 1927 al 1942

 

Al momento in cui assume il servizio di autobus riscattandolo dalla ditta Ugolini, l’ATAG assegna solo numeri dispari agli autobus, sistema utilizzato, sembra, anche dalla ATM nel 1920 sugli autobus con i quali avviò il servizio automobilistico per conto del comune; la Ugolini utilizzava invece l'usuale numerazione pari e dispari. Oltre a ciò, gli autobus in servizio fino alla seconda guerra mondiale sono caratterizzati da un prefisso letterale che precede i numeri di esercizio, in funzione del tipi di alimentazione del veicolo; i prefissi stabiliti ed utilizzati furono: B, per alimentazione a benzina; D, per alimentazione a gasolio (motore diesel); G, per alimentazione a gas povero (gasogeno); E, per alimentazione elettrica ad accumulatori (autoelettriche).

Occorre fare attenzione al fatto che nelle numerose trasformazioni del sistema di alimentazione degli autobus l’ATAG mantiene sempre invariati i numeri di esercizio, variandone solo il prefisso; così, ad esempio, numeri quali B 1001, G 1001, D 1001 denotano sempre la stessa vettura in tre diverse fasi di evoluzione. Il prefisso letterale diverso, inoltre, consente (seppure in pochissimi casi), di utilizzare gli stessi numeri per veicoli diversi. Oltre ai numeri dispari con prefisso letterale, l’ATAG introduce (20 febbraio 1928) anche una iniziale distinzione nei numeri di centinaio assegnati agli autobus, in base al costruttore, ponendo in centinaia dispari gli autobus SPA e Fiat, e in centinaia pari i Lancia e gli Alfa Romeo. Il migliaio 3 è riservato ai veicoli autobus a tre assi.

Il periodo degli anni Trenta, a causa di riduzioni più o meno consistenti dei servizi su rotaia urbani ed extraurbani (a Roma ed altrove), è caratterizzato da una decisa evoluzione dei veicoli, mirata ad aumentare la capienza del rotabile e il comfort del viaggio. Dai piccoli e scomodi Lancia Omicron si passa rapidamente all'autobus lungo 12 metri, a tre assi, ancora pesante nella meccanica ma decisamente più moderno e all'altezza dei tempi.


Home Page

indice autobus

indice rotabili

   

rev. 24/05/16