tram e trasporto pubblico a Roma

Rotabili filoviari

Filobus articolato 8001

Estratti da ordini di servizio

 

Vettura articolata 8001. Estratto da ordine di servizio ATAG n. 480 del 28 dicembre 1941

CARATTERISTICHE TECNICHE

INGOMBRI E PESI

CARATTERISTICHE TECNICHE

FILOTELAIO

Il veicolo è costituito da due elementi articolati tra loro per mezzo di una ralla sferica che, data la lunghezza del veicolo (ml. 18,300), ne facilita l'inscrizione nelle curve con minimo ingombro della carreggiata stradale.

CARROZZERIA

FRENI

La vettura filoviaria articolata è provvista dei seguenti freni.

Norme per l’uso del rubinetto ausi1iario per la frenatura di soccorso:

  1. in posizione normale di marcia della vettura la manetta del rubinetto deve essere nella posizione C (normale);
  2. con la manetta in posizione B (neutra) tutte le condotte di alimentazione dei freni sono chiuse e quindi durante la marcia della vettura non si deve mai lasciare il rubinetto con la manetta in posizione B, perchè in tale posizione non è possibile frenare col freno di soccorso, mentre col freno a pedale possibile frenare solo fino ad esaurimento dell’aria contenuta nei serbatoi ausiliari;
  3. con la manetta in posizione A si ottiene la frenatura rapida di soccorso, da usarsi solo nel caso che non funzioni il comando del freno a pedale;
  4. in posizione D si ottiene la sfrenatura e la rapida ricarica della condotta di soccorso. E’ necessario perciò, dopo ogni frenatura di soccorso, portare la manetta del rubinetto nella posizione D, per dar modo alla condotta di soccorso di ricaricarsi rapidamente.

EQUIPAGGIAMENTO ARIA COMPRESSA

Motocompressore. Per la fornitura dell’aria compressa necessaria è montato un motocompressore del tipo CP37 della CGE, da 330 litri, 600 V.

Regolatore di pressione. Westinghouse tipo ES16.

EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO

MARCIA NORMALE DELLA VETTURA

L’invertitore di marcia, la cui leva di comando si trova al fianco destro dell’autista, vicino alla leva del freno a mano, ha cinque posizioni e precisamente:

Per iniziare la marcia predisporre l’invertitore nel senso di marcia voluta, chiudere la chiavetta del quadro, chiudere le porte pneumatiche ed agire sul pedale di marcia. Le posizioni del pedale di marcia sono:

Per effettuare la marcia di emergenza indietro è necessario che nei serbatoi vi sia la pressione di 5 Kg/cmq, che permetta la manovra automatica de1l’invertitore; nel caso contrario occorre predisporre l’invertitore a mano, usando l’apposita chiave che trovasi nella busta di pelle al lato sinistro dell’autista.
Tale manovra si esegue sollevando la seconda botola di corsia (lato fronte marcia), ribaltando lo sportellino posto sulla cassa dell’invertitore dopo aver svitato l’apposito galletto dì fermo, introducendo quindi la chiave e girandola da sinistra a destra.
Per riportare l’invertitore nella posizione normale di mancia avanti, bisogna eseguire la manovra inversa.

E’ buona norma, su forti salite, non fare uso dei gradi di indebolimento del campo; ciò si ottiene sia non spingendo il pedale di marcia oltre la 2.a posizione, sia a mezzo di apposito interruttore posto sul cruscotto che può assumere le seguenti posizioni:

  1. levetta in alto: indebolimento di campo escluso;
  2. 1evetta in basso: indebolimento incluso.

Home Page presentazione rete filoviaria

rev. A 13/04/18