memorie di guerra di Francesco Formigari

Lettere

Dal fronte, 1918

Dal Diario di guerra, 29 marzo 1916-20 giugno 1918

1. Cartolina

7 gennaio 1919. Saluti. Niente di nuovo. Scriveròòòò Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente A.M. in 2a. 79° di marcia. 3° Battaglione. Z.d.G.

2. Lettera.

10 gennaio 1918. Carissimi, ricevo soltanto ora l'epistola della mamma insieme con la cartolina illustrata di Reggio. Ieri però ne ò ricevuta una più recente dove mi dite di vedere se sia possibile farmi trovare a Modena per il 13; ne dubito perché è atteso di ora in ora l'ordine di spostamento della brigata di marcia.
Sono contento di sapere che nel complesso state abbastanza bene e che la Lia studia; fa molto bene perché in questi tempi bisogna fare tutti bene e scrupolosamente.
Come io abbia passato le feste ve lo avrà raccontato papà; allegramente. Qui fa freddo ma il tempo è favorevole; ci sono anche tre o quattro giornate consecutive di sole.
Il Maggiore Lutario se ne è partito con quasi tutti gli ufficiali e soldati [sul margine, trasversalmente: anche Diobelli se n'è andato]; siamo rimasti noi soliti quattro gatti. Non c'è più niente da fare e ne profitto per studiare. Dite a Reggio che mi cerchi qualche libro sull'arte italiana del quattro o cinquecento; non troppo ponderoso e avente piuttosto carattere di saggio che di trattazione scolastica. Nel caso si trovi mandatemelo insieme con quest'altro: Taine, Histoire de la litt[erature] anglaise Vi rimborserò subito. Aspettate però il mio nuovo indirizzo.
Vi riferisco a titolo di cronaca di aver letto sul Carlino che è stata conferita la laurea ad honorem ad Alberto Marina di Carlo da Piacenza ; per cui si vede che anche lui ci à lasciato la penne o ghirba. Mi sembra di non avere altro da dirvi. Grazie delle agende in viaggio. Adesso vado a Sorbara a scolarmi le ultime bottiglie di lambrusch; anche alla vostra salute. Ciao. Vostro Checco.

3. Telegramma.

12 gennaio 1918. CAUSA IMMINENTE SPOSTAMENTO IMPOSSIBILITATO VENIRE MODENA FRANCESCO FORMIGARI.

4. Cartolina

17 gennaio 1918. Sto bene. Saluti. Checco.
[Timbro] 79° REGG. DI MARCIA. 3° BATTAGLIONE.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente.

5. Cartolina

1 febbraio1918. Cara mamma, ò ricevuto la tua lettera, da te consegnata al col. Mastroeni e da lui impostata perché non à potuto ancora venire. Se non ci sono i libri, non importa; dello Springer non ne voglio sapere. Niente di nuovo, salute ottima. Saluti a tutti di casa, compreso Reggio. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente 79° di marcia. 3° Battaglione. Zona di guerra.

6. Cartolina

8 febbraio 1918. Cari Formigari, niente di nuovo. Sto bene. Sono alloggiato da papa in una villa settecentesca già dimora del Canova e del Foscolo [trattasi quasi sicuramente di Villa Albrizzi Franchetti], anzi mi dicono che proprio qui quest'ultimo abbia scritto le Ultime lettere di Jacopo Ortis. Io per essere degno del luogo mi sono messo in scarpe e gambali gialli. La Biblioteca mi fornisce molte "letture amene" di puricelliana memoria. Ciao Checco..
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente 79° di marcia. 3° Battaglione. Zona di guerra.

7. Cartolina

18 febbraio 1918. Niente di nuovo per ora. Ho spedito ieri un vaglia; domani vi spedirò una fotografia degli ufficiali del cosidetto "battaglione di ferro". Novità in vista. Vostro Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente 79° di marcia. 3° Battaglione. Zona di guerra.

8. Cartolina

19 febbraio 1918. Stamane vi ò spedita una fotografia mia insieme con gli altri ufficiali del Battaglione cosidetto "di ferro". Domani o dopodomani vi spedirò una cassetta contenente libri e altri oggetti fuori uso, tanto per essere più leggero. Salutissimi. Vostro Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. Z. d. G.

9. Cartolina

28 febbraio 1918. Sto benone. Situazione immutata. Domani invierò notizie dettagliate. Vostro Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Regg. Fant. 7a. Zona di guerra.

10. Cartolina

Zona di guerra, 1 marzo 1918. Carissimi, nessuna novità. Saluti a tutti. Se papà può ottenere il passaporto per Vicenza o Padova potremo darci appuntamento. Fatemi sapere qualche cosa in proposito. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Regg. Fant. 7a. Zona di guerra.

11. Cartolina

Zona di guerra, 3 marzo 1918. Carissimi, niente di nuovo. Sono tutt'ora senza vostre notizie. Saluti. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Regg. Fant. 7a. Zona di guerra.

12. Cartolina

Zona di guerra, 4 marzo 1918. Cari Formigari, nulla di nuovo. Sto benissimo. Non ancora vostre notizie. Salutissimi Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Regg. Fant. 7a. Zona di guerra.

13. Cartolina

6 marzo 1918. Niente di nuovo. Sto benissimo. Saluti. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Regg. Fant. 8a C.ia. Zona di guerra.

14. Cartolina

6 marzo 1918. Sono sempre a riposo. Ò ricevuto il pacco; le scamorzine erano abbastanza in buono stato. Grazie tante. Vostro Checco.

15. Cartolina

8 marzo 1918. Carissimi, niente di nuovo a tutt'oggi. Salute ottima Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Regg. Fant. 8a C.ia. Zona di guerra.

16. Cartolina

14 marzo 1918. Niente di nuovo. Sto bene. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Fant. 8a Compagnia. Zona di guerra.

17. Cartolina

17 marzo 1918. Saluti. Niente di nuovo. Nessun pericolo. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Fant. 8a . Zona di guerra.

18. Cartolina

20 marzo 1918. Niente di nuovo. Saluti. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Fant. 8a . Zona di guerra.

18. Cartolina

22 marzo 1918. Saluti. Nessuna novità. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Fant. 8a Cia . Z.d.G.

19. Cartolina

Non datata; timbro postale: 26 marzo 1918.

Cara mamà, siamo a Padova io e papà per partire questa sera alla volta di Udine, donde andremo, possibilmente insieme, a Cormons e Medea, ultima stazione in cui arriva il treno. Poi vedremo; non so ancora niente di preciso. Papà sarà di ritorno entro mercoledì. Saluti a te, Gina e Lia. Checco.

20. Cartolina

27 marzo 1918. Saluti. Niente di nuovo. Buona Pasqua. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Fant. 8a Cia . Z.d.G.

21. Cartolina

20 aprile 1918. Sono arrivato a destinazione. Tutto bene. Scriverò. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente. 135° Fant. 8a . Z.d.G.

22. Cartolina

22 aprile 1918. Carissimi Sto benone. Sono stato nominato Aiutante Maggiore del Battaglione e proposto per la Croce al merito di guerra. Saluti. Checco.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente A.M. in 2a. 3° Batt 135° Fant. Z.d.G.

23. Cartolina

23 aprile 1918. Carissimi Non ò nulla di nuovo da dirvi. Sto bene. Potrò mandarvi quello che sapete fra due o tre giorni. Saluti Checco.
[Timbro] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. 3° Stato Maggiore.
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

24. Cartolina

27 aprile 1918. Niente di nuovo. Sto bene. Scriverò lettera domani. Checco.
[Timbro] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

25. Cartolina

29 aprile 1918. Saluti. Sto benone. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

26. Cartolina

4 maggio 1918. Niente di nuovo. Sto bene. Saluti. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

27. Cartolina

7 maggio 1918.Saluti. Sto bene. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

28. Cartolina

10 maggio 1918. Sto bene. Saluti. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari.

29. Cartolina

12 maggio 1918. Nessuna novità e nessun pericolo. Saluti Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

30. Cartolina

16 maggio 1918. Saluti. Oggi stesso scriverò Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Z.d.G.

31. Cartolina

 Non datata; timbro postale: 21.5. 1918.

Saluti. Oggi stesso scriverò. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari, Zona di guerra.

32. Cartolina

25 maggio 1918. Carissimi. Sto sempre bene, non c'è mai niente di nuovo, sono in villeggiatura dove sapete. Vi rinnovo la preghiera di mandarmi l'Emporium o di abbonarmi. Vi manderò il denaro. Checco.
Amministrazione dell'Emporium, Istituto Italiano di Arti Grafiche - Bergamo L. 15
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari, Zona di guerra.

33. Serie di tre cartoline

29-30 maggio 1918. Carissimi, sto bene; non c'è niente di nuovo. Sono contento che Gina si sia rimessa. Io qui come al solito non corro nessun pericolo; non sembra neanche di essere in guerra. Dal 79° di marcia ò avuto cartoline dal Colonnello Polcini e dal buon Parmeggiani che ora è all'ufficio informazioni del Comando 2a Armata. Tutti ricordiamo le vecchie baldorie e le rime tra Bastiglia e Bottiglia. Io e Giambelluca ci siamo ripromessi di arrivare prima dell'imverno a cavallo della vecchia botte di Romans, e chi sa?, la sorte è tanto strana! Peccato che non ci sia più il birroccino da far correre nuovamente su le belle strade friulane, come al vostro arrivo a Codroipo!
Mi meraviglia il silenzio di Reggio, ma del resto è un uomo un po' debole, dal quale certe cose non devono meravigliare. In una prossima lettera vi racconterò il salvataggio da me fatto di un capitano francese che, mi affretto a dirlo, non era altro che un fiaschetto di vino aleatico... Però non crediate che io sia un beone; anzi da qualche giorno mi sono dato alla quasi astinenza; non bevo più di due bicchieri al pasto!
Abbiamo assistito l'altra notte dalle nostre posizioni a quanto è narrato nel Bollettino Diaz del 28 Maggio; lo spettacolo mi à ricordato quelli già visti gli anni scorsi. Oggi 30 ricevo la lettera con la novità Mastroeni ecc. Mandatemi al più presto l'esatto suo indirizzo. Saluti. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

34. Cartolina

3 giugno 1918. Niente di nuovo. Ò ricevuto l'Emporium. Domani scriverò lettera. Ciao. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

35. Cartolina

8 giugno 1918. Niente di nuovo. Sto bene. Saluti a tutti. Checco.
[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

36. Cartolina

9 giugno 1918. Sto bene. Tutto va bene. Checco.
[[Timbro:] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Z. d. G.

37. Cartolina

11 giugno 1918. Cari Formigari, niente di nuovo; tutto procede normalmente. Vorrei che mi mandaste il romanzo "guerra e pace" di Tolstoi; sono tre volumi dell'edizione Treves, a una lira il volume. Spero avrete ricevuto il mio vaglia. Vi ò spedito anche due volumi che completano gli altri due che vi sono già arrivati. Ò scrtto a Mastroeni. Saluti.
[in margine] Avrei bisogno anche dei bollettini di guerra italiani dell'Ottobre, Novembre e Dicembre scorsi. Ci dovrebbe essere qualche opuscoletto che li riproduce, se no potete mandarmeli ricopiati. Checco.
[Timbro] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

38. Cartolina

12 giugno 1918. Saluti Checco.
[Timbro] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. COMANDO 3° BATTAGLIONE].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

39. Cartolina

14 giugno 1918. Nessuna novità. Saluti. Sto bene e così sarà anche in seguito. Checco.
[Timbro] Il tenente A.M. in 2a. 135° REGGIMENTO DI FANTERIA. 3° Stato Maggiore].
[Mittente] Francesco Formigari. Zona di guerra.

40. Cartolina

19 giugno 1918. Carissimi, sto benissimo. Saluti a tutti. Ne ò moltissime da raccontare; ma di ciò a miglior tempo. Checco.
[in calce, di traverso]: Urge invio occhiali.
[Mittente] Francesco Formigari. Tenente A.M. in 2a. III Batt. 135° Fant. Z.d.G.

41. Cartolina

20 giugno 1918. Carissimi. Per ora tutto va bene. La vecchia guardia à passato la più brutta delle sue avventure, ma ne esce ancora una volta salva. Vi scriverò per lettera appena potrò avere un foglio di carta da lettere. Ò bisogno al più presto di un paio di occhiali-camice-mutande-calze-cravatte-maglie (3 per oggetto). Domani manderò L. 100. Saluti. Checco.


Home Page introduzione indice nomi

rev. A 20/01/18