tram e trasporto pubblico a Roma

La rete tramviaria urbana

Alcuni servizi di trasporto effettuati sulla rete tramviaria

Estratti da ordini di sevizio

 

Servizi di trasporto terra

16 aprile 1932 (o.s. 163). Servizio di trasporto materiali dal piazzale del Colosseo.

Il servizio è attivo dal giorno 11 dello stesso mese, sull'itinerario Colosseo-v.le Aventino-p.ta S. Paolo-v. Ostiense-v. P. Matteucci- v. Duca degli Abruzzi (km 3,524).


Treni merci nella sistemazione di v. di S. Gregorio (1933).

24 aprile 1942 (o.s. 233). Servizio tramviario per il trasporto di terra tra il Circo Massimo e il monte Testaccio.

Estratto dall'ordine di servizio.

A decorrere da lunedi 27 aprile verrà iniziato per conto del Governatorato (...) un servizio con treni tramviari composti da un locomotore e carri piatti per il trasporto delle terre tra il Circo Massimo e il Monte Testaccio. A tale scopo si è provveduto alla costruzione dei binari di sosta e di manovra nell’interno del Circo Massimo ed al raccordo tra questi ed i binari di transito in via dell’Ara Massima di Ercole in direzione di via della Greca ed alla costruzione di un anello al piede del Monte Testaccio, che deviando a sinistra dal binano unico di via Galvani percorre via del Monte Testaccio e si riallaccia con il binario morto dell’anello in piazza del Mattatoio (...).

Itinerari:

Lunghezza di esercizio: Km. 2,330.

Il materiale rotabile verrà posto in uscita dal deposito di Porta Maggiore e pertanto nelle corse di uscita e rientrata, sia nel caso che queste avvenissero da e per il Circo Massimo oppure da e per il Monte Testaccio, verranno osservati i seguenti itinerari:

  1. dal deposito di Porta Maggiore al Circo Massimo e viceversa: p.le di Porta Maggiore, v. Eleniana, p. S. Croce, p.le Porta S. Giovanni, v. Emanuele Filiberto, v.le Manzoni, v. Labicana, Colosseo, p. dcl Circo Massimo, v.le Africa, v. della Piramide Cestia, p.le di Porta S. Paolo, v. Marmorata, lungotev. Aventino, p. Bocca della Verità, v. della Greca, v. dell’Ara Massima di Ercole, Circo Massimo (km 6,710);
  2. dal deposito di Porta Maggiore al Monte Testaccio e viceversa: idem come sopra fino a v. Marmorata, v. Galvani, Monte Testaccio (km 5,920).

Di regola rientrerà giornalmente al deposito a fine servizio i1 solo locomotore, mentre invece i carri resteranno sul posto.

I treni tramviari che effettueranno il servizio in parola dovranno sempre dare la precedenza a tutti gli altri treni che incontreranno sul loro percorso, salvo il caso di specifica indicazione contraria, a mezzo delle apposite tabelle. Durante le manovre che si effettueranno sugli impianti del Circo Massimo il locomotore isolato o il treno dovrà essere preceduto dal pilota per le opportune segnalazioni.

Al termine del servizio, il foglio di via regolarmente compilato dal conducente, colla indicazione delle singole corse effettuate da scriversi nello specchio «Corse anormali», dovrà essere, oltre che firmato dal conducente, anche vistato da apposito incaricato rappresentante l’impresa che effettua i lavori di sterro (...).


Binario merci in p. del Mattatoio e v. di Monte Testaccio, binari tronchi davanti al Mattatoio.

11 maggio 1943 (o.s. 341). Cessazione del servizio tramviario per il trasporto di terra dal Circo Massimo.

Il servizio è soppresso a partire dal 6 maggio.

11 maggio 1943 (o.s. 340). Servizio tramviario per il trasporto di terra dal viale Principe di Piemonte a Grottaperfetta.

A decorrere da lunedi 10 maggio verrà iniziato con treni tramviari composti di un locomotore e tre carri piatti e per conto del Governatorato il trasporto delle terre dal cantiere della metropolitana situato al viale Principe di Piemonte a Grottaperfetta, sull'itinerario v.le Princ. di Piemonte-v. Cavour-Esquilino-v. dello Statuto-p. Vitt. Emanuele-v. E. Filiberto-v.le Manzoni-v. Labicana-Colosseo-p. del Circo Massimo-v.le Africa-v. Ostiense-Grottaperfetta (km 7,500).


Carri merci impiegati nel trasporto legna per i gasogeni (1941); nella sistemazione del deposito Trionfale (1944).

Altri servizi di trasporto

30 giugno 1936 (o.s. 425). Trasporto del turno estivo degli alunni della scuola S. Alessio

Il servizio è effettuato dal 1° luglio al 31 agosto, sull'itinerario Ponte Vitt. Emanuele-lungotevere dei Fiorentini, Sangallo, Vallati-p.te Garibaldi-p. Sonnino-v.le del Re-v. G. Induno-p.te Sublicio-v. Marmorata-v. di S. Melania-v. S. Alessio (incrocio con la v. S. Alessio, km 3,950).

La corsa di andata parte da ponte Vitt. Emanuele alle 8,30; quella di ritorno da v. S. Alessio alle 16. Il servizio è disimpegnato da una motrice isolata del deposito Vittoria.

Il servizio in oggetto è interessante perchè costituisce una delle poche utilizzazioni del binario che, diramandosi da via Marmorata per via Pollione, seguitava per via di S. Melania arrestandosi in p. S. Grande, località che dovrebbe identificarsi con l'attuale p. del Tempio di Diana.. La tratta in questione, a semplice binario, appare essere costruita nel 1927 per essere utilizzata da una linea in partenza da p. delle Carrette, linea che in realtà non sarà mai attivata; dal 1943 al 1947 sarà utilizzata dalla breve linea 24 in partenza da p. Monte Savello.


Home Page presentazione rete urbana

rev. A+ 22/09/18