tram e trasporto pubblico a Roma

Bifilari perduti

La linea autobus NB, poi filobus NB e 62, 1930-68

 

Esercizio automobilistico, 1930-1941

Anno 1930

1 gennaio

La linea NB apre all'esercizio come linea autobus con la riforma tramviaria del 1930, sul percorso p.ta Pia-p. Pia (S. Pietro). A partire dal 15 febbraio da p. Navona le vetture della NB sono deviate per p. S. Pantaleo-v. di Pasquino e v. S. Pantaleo.

Anno 1931

30 aprile

La linea provvisoriamente deviata da v. della Scrofa per v. dei Crescenzi-v. Torre Argentina.

Anno 1933

16 gennaio

La linea prolungata per p. Pia-borgo Nuovo -p. Rusticucci. Dalla stessa data istituita la linea NB barrato sulla tratta p.ta Pia-p.te Vittorio Emanuele (questa linea sar sospesa nel periodo estivo negli anni successivi).

Anno 1935

1 febbraio

La linea prolungata spostandone il capolinea interno a c.so Sempione, attraverso la v. Nomentana.

1 luglio

La NB limitata a S. Agnese, sulla v. Nomentana.

20 ottobre

Si ha una variazione di itinerario nella zona centrale del percorso.

16 dicembre

Il capolinea esterno della NB riportato a p.ta Pia:


A l.go Chigi (1936), a p. Rusticucci (1937, l'edificio sullo sfondo in demolizione per la sistemazione della zona).

Anni 1938, 1939

1 marzo, 30 luglio

Il percorso della NB variato pi volte, tra porta Pia e S. Pietro.


Febbraio 1940, Fiat 656 in v. dei Pianellari.


Un Fiat/CGE con tabella 137 in prova sul percorso del futuro NB.

Esercizio filoviario, 1942-1968

Anno 1942

16 aprile

La linea NB convertita in filobus, sul percorso porta Pia-p. S. Pietro.
Lunghezza di esercizio: km 5,040; tabelle di linea: P.TA PIA-P. BARBERINI-PIAZZA MADAMA-S. PIETRO.

La ridotta larghezza di alcune strade del centro storico impone l'impiego di sole vetture a due assi. Le fermate effettuate sul percorso sono le seguenti:


Luglio 1943, filobus Stanga/TIBB sulla NB a S. Silvestro.

Anni 1943-1950

16 settembre

La linea NB sospesa, sar riattivata solo dopo sette anni.

Anno 1950

28 giugno

La linea riattivata con il numero 62, anticipando i numeri introdotti con il cambio di numerazione delle linee filoviarie del 12 marzo 1951, sul percorso p. Bologna-staz. S. Pietro.
Lunghezza di esercizio: km 7,860; tabelle di linea: P.ZA BOLOGNA-P. S. SILESTRO-C.SO VITTORIO E.-STAZ. S. PIETRO.

La linea seguita ad essere esercitata con sole vetture a due assi.


In v. della Scrofa, filobus Stanga /TIBB.

Anno 1951

Per un breve periodo la linea 62 deviata sulla tratta via Acciaioli-p.te Duca d'Aosta, riprendendo il normale itinerario a partire dal 3 dicembre 1951.

Anno 1955

E' istituita la linea 62 barrato, da p.ta Pia alla stazione Tiburtina, la linea sar soppressa il 4 novembre 1960.

Anno 1957

23 giugno

La linea 62 abbandona il percorso da v. delle Convertite a c.so Rinascimento ed instradata da l.go Chigi per v. del Corso, p. Venezia, v. del Plebiscito, c.so Vitt. Emanuele: p. Bologna-p. staz. S. Pietro; la linea pu ora essere esercitata anche con filobus a tre assi.

Anno 1960

16 agosto

La linea di nuovo deviata da c.so Vitt. Emanuele per via Acciaioli-p.te Duca d'Aosta, abbandonando quindi le fermate di p. P. Paoli e l.gotev. in Sassia: p. Bologna-p. staz. S. Pietro.


In v. del Tritone (vett. 6519), all'imbocco della galleria Gianicolense, alla stazione S. Pietro.

Il percorso v. Q. Sella-v. Sallustiana-v. S. Basilio abbandonato in epoca imprecisata, ma dopo il 1963; p. Barberini raggiunta attraverso v. XX Settembre e v. Barberini.

Anno 1965

Variazione di percorso: p. Bologna-p. staz. S. Pietro.

Anno 1968

Dal 1 agosto la linea 62 esercitata con autobus.


Home Page presentazione rete filoviaria

rev. A 09/02/17