tram e trasporto pubblico a Roma

Tecnica filoviaria

La strumentazione filoviaria, 1936-1960

 

Semplice e funzionale: ben diversa dalla strumentazione di oggi che abbonda in segnalatori, led, display, tasti e interruttori, il tutto in gran parte destinato, nella migliore delle ipotesi, a restare inutilizzato, se non a guastarsi dopo un breve periodo di esercizio.


4009


4019


4035


4065


4049


gr. 4073-4151


4099


4161


4177


4235


4255


4301


6045


6101


6121


6137


6189


6191


6205


6239


6271


8001


9001


5800


230

 

Filobus di produzione anteguerra


Breda 4001-4015, Fiat/CGE 4033-4047


Breda 4173-4199


Alfa R./Marelli 6001-6059


Alfa R./TIBB 6061-6119


Alfa R./TIBB 6125-6203


Alfa R./CGE 6205-6263


Alfa R./TIBB 6265-6383

Filobus di produzione dopoguerra

Non essendosi trovate immagini fotografiche, la disposizione di strumenti e comandi stata ricostruita dai ricordi del webeditor e da indicazioni trovate degli ordini di servizio ATAC.


Fiat/CGE 6401-6427, 6429-6519 e Fiat/Marelli 6701-6789, 6801-6849, strumentazione di origine.


Fiat/TIBB 4301-4419 e Lancia/CGE 4501-4589.


Strumentazione ricostruita sui gr. anteguerra 6205-6263 e dopoguerra 6401-6519, 6701-6789, 6801-6849 (nota).

Interruttori: CH, chiave di abilitazione; COM, circuito di comando; COMP, circuito compressore; PV, inserzione voltmetro batteria.
Strumenti di misura: MA, manometro aria freni; AB, amperometro batteria; VB, voltmetro batteria; VL, voltmetro di linea.
Lampade di segnalazione: LA, segnalatore di dispersione(Leakalarm); TL, presenza tensione di linea; RE, inserzione reostato; FS, riduzione di eccitazione; PA, apert. porta anteriore; PP, apert. porta posteriore; CC, chiamata conducente; AA, inserz. sbrinamento parabrezza; LD, ripetitore lampeggiatori di direzione.

Nota. - La sostituzione della strumentazione originaria sulle vetture citate fu un'operazione del tutto inutile, sui motivi della quale bene non indagare.


Home Page presentazione rete filoviaria

rev. B 12/02/18