tram e trasporto pubblico a Roma

La rete filoviaria

Caratteristiche costruttive della linea filoviaria NB, anno 1942.
Anello filoviario al largo Tassoni.

 

Nell'aprile del 1942, nonostante le difficoltà causate dalla guerra che ha già preso la ben nota disastrosa piega, l'ATAG costruisce i tratti mancanti e inaugura la lunga linea filoviaria NB, da porta Pia a San Pietro, caratterizzata da un difficile percorso tra San Silvestro e corso Rinascimento, nel quale, per la limitata larghezza delle vie, il doppio bifilare deve essere sostituito da due tratte a bifilare semplice che intersecano a vicenda; la linea comporta l'installazione di numerosi nuovi scambi a comando elettrico. Un esempio dell'efficienza dell'Azienda tramviaria romana dell'epoca.


Sulla linea NB prima della conversione in filobus, immissione in via dei Pianellari (1940).

 

Da ordini di servizio ATAG 212, 216, 217 del 13 e del 14 aprile 1942

Il 14 marzo 1942 è collaudato l'impianto filoviario della linea NB, piazzale di porta Pia-piazza San Pietro; la linea in oggetto si fonde in vari punti con gli impianti esistenti ed il suo itinerario è il seguente (in corsivo i tratti di nuova costruzione).

La linea è attiva dal giorno 16 successivo.


Svolta da p. S. Silvestro in v. delle Convertite (1942).

 

Caratteristiche costruttive della linea


Una vettura della linea EP si immette da v. della Scrofa in via S. Giovanna d'Arco (1941).

Modalità tecniche

La linea è stata costruita dalla Soc. Anonima Esercizi Riuniti alla quale l'ATAG ha fornito il filo di contatto e i pali.

Anello filoviario al largo Tassoni, da ord. serv. ATAG 727 del 5 dicembre 1942

Il 7 dicembre 1942 entra in servizio il nuovo anello filoviario al l.go Tassoni che, anzichè svolgersi per intero sul largo stesso, percorre la via Arco della Fontanella raccordandosi poi al bifilare di c.so Vitt. Emanuele sia nel senso verso S. Pietro che in quello verso Termini. Sull'anello possono immettersi sia le vetture provenienti da S. Pietro che quelle provenienti da Ferrovia.

In l.go Tassoni si trova un raddoppio di precedenza per il capolinea delle linee filoviarie 132 e 134. Sull'anello si trovano:

Tutti gli scambi sono a comando elettrico.


L'immagine riporta l'unica disposizione possibile per i dati dell'o.s.; il tratto rosso sui triangoli
indicanti gli scambi indica il senso per il quale occorre passare sotto la slitta di comando con i motori inseriti.


Home Page presentazione rete filoviaria

rev. A1 25/02/18