tram e trasporto pubblico a Roma

I rotabili 1932 della Roma-Viterbo

Situazione nel 2013

da un documento di Alfredo Granelli

Caso più unico che raro nel panorama delle ferrovie concesse italiane, il parco rotabili passeggeri della Roma-Civita Castellana-Viterbo (ex SRFN), fornito nel 1932 dalle Officine Meccaniche della Stanga, al luglio 2013 è ancora interamente esistente, sia pure in vario stato di conservazione. la situazione di detto materiale è così riassumibile:

vett. stato nota
21 Restaurata esteriormente e conservata al Polo museale ATAC.  
22 In ordine di marcia presso l’officina di Catalano, dove è utilizzata per manovre ed eventuali soccorsi in linea.  
23 In condizioni di non eccessivo degrado su un tronchino della stazione di Corchiano.  
24 Ceduta 5/6/2010 alla Ferrovia Museo della Stazione di Colonna.  
25 In pessime condizioni su un tronchino della stazione di Soriano nel Cimino.  
26 Come per la 22; con compartimento bagagli orientato verso Roma anziché verso Viterbo. 1
27 In pessime condizioni su un tronchino sud della stazione di Fabrica di Roma. 2
28 In condizioni non ottimali su un tronchino della stazione di Viterbo.  
29 In condizioni accettabili, fatti salvi i vetri rotti, nella rimessa della stazione di Viterbo.  
30 In condizioni accettabili, nella rimessa della stazione di Viterbo.  
01 In condizioni accettabili su un tronchino della stazione di Civita Castellana.  
02 Ceduto alla Ferrovia Museo della Stazione di Colonna.  
03 In condizioni di degrado su un tronchino nord della stazione di Fabrica di Roma.  
04 In condizioni di degrado su un tronchino sud della stazione di Fabrica di Roma.  
51 Ceduta 3/6/2010 alla Ferrovia Museo della Stazione di Colonna. 3
52 In condizioni accettabili su un tronchino della stazione di Viterbo. 3
53 In condizioni di non eccessivo degrado su un tronchino dell’ex-scalo merci di Soriano nel Cimino. 3
54 In pessime condizioni su un tronchino della stazione di Soriano nel Cimino.  
55 In pessime condizioni su un tronchino della stazione di Soriano nel Cimino.  
56 In condizioni di degrado su un tronchino della stazione di Viterbo.  
57 In pessime condizioni su un tronchino della stazione di Soriano nel Cimino.  
58 In pessime condizioni su un tronchino nord della stazione di Fabrica di Roma.  
59 In condizioni accettabili su un tronchino della stazione di Viterbo. 4
71 In condizioni di degrado su un tronchino della stazione di Vitorchiano.  
72 In condizioni di non eccessivo degrado nella rimessa della stazione di Viterbo.  
73 In pessime condizioni su un tronchino della stazione di Soriano nel Cimino. 2
74 In condizioni di non eccessivo degrado su un tronchino della stazione di Viterbo.  
75 In condizioni di degrado su un tronchino della stazione di Vitorchiano.  
76 In condizioni di degrado su un tronchino della stazione di Viterbo.  
77 In condizioni di non eccessivo degrado su un tronchino sud della stazione di Fabrica di Roma.  
78 In condizioni di degrado e con danni alla testata lato Roma su un tronchino sud della stazione di Fabrica di Roma. 2
79 In condizioni di degrado su un tronchino nord della stazione di Fabrica di Roma. 2
80 In condizioni di degrado su un tronchino sud della stazione di Fabrica di Roma.  
81 In condizioni di degrado su un tronchino della stazione di Viterbo.  
82 In condizioni di degrado su un tronchino della stazione di Viterbo.  

 

Note.
I numeri di costruzione dei rotabili sembrano essere: e.m. 21-20 numeri OMS 5831-58310 e numeri TIBB 3204-32011; carrozze AC51-59, C71-82 numeri OMS 5801-58020.
(1) A seguito di rotazione eseguita con mezzi di fortuna presso il deposito di Catalano (prima degli anni Settanta), non essendovi sulla linea alcuna piattaforma girevole o triangolo per l’inversione del materiale rotabile.
(2) Livrea diversa risalente probabilmente agli anni Ottanta.
(3) Prima classe lato Roma; per le altre carrozze miste la prima classe è lato Viterbo.
(4) Ex carrozza salone S101.


Home Page presentazione indice SRFN

rev. B 20/10/18