tram e trasporto pubblico a Roma

Tariffe autotramviarie a Roma

Le autolinee Roma-Tivoli e Portonaccio-Settecamini

Si veda anche L'autolinea Roma-Tivoli in gestione ATAG (1931-1976)

M. di Pietrantonio

Ordine di servizio n. 287 del 29 giugno 1931. Istituzione linea autobus 210

A partire dal 1° luglio p.v. sarà aperta all'esercizio la linea automobilistica suburbana di collegamento tra Portonaccio (capolinea della linea tramviaria 10) e la borgata rurale di Settecamini sulla via Tiburtina. Detta linea assumerà il n. 210.

(...)

Biglietti.

La tariffa che sarà applicata sulla linea 210 per il trasporto delle persone e del tipo a zone: il percorso sulla prima zona avrà il costo di L. 0.50; le zone successive si percorrono invece con L. 0.40. Pertanto, dato che la linea è divisa in 4 zone in corrispondenza ai capolinea e punti di frazionamento sopra indicati, le tariffe per le diverse tratte risultano dal seguente specchio.

forte Tiburtino p.te Mammolo Cavallari Settecamini
forte Tiburtino 0,50 0,90 1,30 1,70
p.te Mammolo 0,50 0,90 1,30
Cavallari 0,50 0,90
Settecamini 0,50

La tariffa è costante per tutte le corse della giornata, dall'inizio al termine del servizio, non vi sono biglietti di andata e ritorno. Saranno però in vigore su detta linea e per i soli giorni feriali facilitazioni per coloro che si recano a Roma prima delle ore 7.30 del mattino da Settecamini o da Ponte Mammolo. Alle località intermedie tra Settecamini e Ponte Mammolo va applicata la tariffa di Settecamini, ed a quelle tra Ponte Mammolo e Portonaccio quella di Ponte Mammolo.

Le tariffe ridotte sono le seguenti:

Corsa semplice.

  1. Settecamini-Portonaccio-piazza Indipendenza L. 1.30.
  2. Ponte Mammolo-Portonaccio-piazza Indipendenza L. 0.80

Come accennato tali tariffe comprendono il tratto Portonaccio-piazza Indipendenza, perché il biglietto relativo dà diritto al percorso sulla linea 10 da Portonaccio a piazza Indipendenza.

Andata e ritorno.

  1. Settecamini-Portonaccio-piazza Indipendenza e Portonaccio-Settecamini L. 2.30
  2. Ponte Mammolo-Portonaccio-piazza Indipendenza e Portonaccio-Ponte Mammolo L. 1.30

I biglietti corrispondenti a tale tariffa danno diritto al percorso da Settecamini a Ponte Mammolo a Portonaccio e a quello Portonaccio-piazza Indipendenza per la sola andata, ed al ritorno al percorso Portonaccio-Ponte Mammolo o Settecamini. La corsa di ritorno da Portonaccio potrà essere effettuata a qualsiasi ora dello stesso giorno in cui è stato emesso il biglietto. I ragazzi accompagnati inferiori al metro di altezza hanno diritto al trasporto gratuito purché non occupino il posto.

Bagagli.

I passeggeri muniti di biglietto normale o di biglietto a tariffa speciale ridotta sia di semplice andata che di andata e ritorno, possono trasportare seco gratuitamente il piccolo bagaglio purché questo trovi posto sulle reticelle della vettura o comunque non ingombri dei posti riservati ai passeggeri. I bagagli ingombranti e comunque non eccedenti i 60 kg. di peso, le biciclette ed i cani possono essere trasportati mediante il pagamento di un secondo biglietto ordinario. I bagagli non usufruiscono delle facilitazioni di tariffa concesse ai viaggiatori. I vuoti di ritorno sono trasportati gratuitamente purché ciò avvenga nella stessa giornata e purché conservino il contro segno del trasporto come appresso indicato.

Abbonamenti.

Per la linea 210 saranno emessi, a partire dal 1° luglio p. v., abbonamenti mensili. Detti abbonamenti valevoli per le linee 10 e 210 avranno il costo di L. 35 da Ponte Mammolo e L. 55 da Settecamini. E' inoltre possibile l'unione con altre linee della rete in modo da comporre l'itinerario desiderato dall'abbonato, e ciò si ottiene unendo alle marche attuali di abbonamento quelle della linea 210 per Ponte Mammolo o Settecamini. Dette marche avranno perciò i seguenti valori:

  1. Ponte Mammolo L. 19,50
  2. Settecamini L. 29.50

Gli abbonati avranno diritto al libero transito sulla linea 210 e sulle altre linee della rete urbana risultanti dall'abbonamento. sulle vetture della linea 210 potranno quindi prendere posto:

  1. possessori di biglietto ordinario o ridotto;
  2. gli abbonati mensili alla linea stessa;
  3. gli agenti dei corpi armati aventi diritto purché in numero non superiore a 3 per vettura;
  4. i funzionari del Circolo ferroviario, ispettori delle linee automobilistiche.

Non sono ammessi al transito:

  1. gli abbonati per la intera rete,
  2. i possessori di tessera di libera circolazione o di servizio rilasciata a qualsiasi titolo (fanno eccezione i controllori purché in servizio).

Norme di esercizio.

(...)

Distribuzione biglietti.

I biglietti in carico ed in distribuzione sulla linea 210 sono dei seguenti tipi:

Biglietto normale tabellare.

Il biglietto tabellare è formato in modo che all'incrocio tra la colonna corrispondente alla località di partenza con la riga corrispondente alla località di arrivo è scritto l'importo della corsa. Saranno perciò distribuiti:

  1. biglietti tabellari bianchi per il percorso Portonaccio-Settecamini o intermedi (corse ascendenti pari),
  2. biglietti tabellari rossi per il percorso Settecamini-Portonaccio o intermedi (corse discendenti dispari).

I blocchetti dei biglietti tabellari saranno posti nell'apposito porta-blocchetti con tavoletta di sostegno e supporto di chiusura a cerniera con molla a scatto e denti di arresto sulla bandella superiore. Detti portabiglietti saranno dati in dotazione al personale come oggetti di massa vestiario. Inoltre il fattorino sarà munito di squadra di bronzo a bordi interni taglienti da usarsi per il distacco del biglietto.

Per munire il passeggero di biglietto il fattorino dovrà:

  1. appoggiare sul biglietto la squadra, in modo che il bordo interno del lato verticale della squadra stessa sia posto in corrispondenza sulla linea esterna di delimitazione della colonna corrispondente alla località in cui è salito il passeggero; il bordo orizzontale interno della squadra sarà posto invece in corrispondenza alla linea esterna di delimitazione della riga corrispondente alla località a cui il passeggero desidera giungere;
  2. appoggiare sul biglietto la squadra, in modo che il bordo interno del lato verticale della squadra stessa sia posto in corrispondenza sulla linea esterna di delimitazione della colonna corrispondente alla località in cui è salito il passeggero; il bordo orizzontale interno della squadra sarà posto invece in corrispondenza alla linea esterna di delimitazione della riga corrispondente alla località a cui il passeggero desidera giungere.

Cosi facendo il fattorino leggerà nella colonna delimitata dal bordo interno della squadra la località in cui il passeggero è salito, ed in corrispondenza alla riga delimitata dal bordo interno della squadra quella in cui il passeggero dovrà scendere. Ciò fatto e tenendo col pollice della mano sinistra ben aderente la squadra all'angolo superiore del blocchetto nella dovuta posizione, sulleverà con la destra il lembo inferiore di destra del biglietto, ed imprimendogli rapido movimento diagonale verso l'angolo rientrante della squadra, otterrà il distacco della parte del biglietto che dovrà essere consegnata al passeggero.

Il prezzo della corsa figurerà perciò all'angolo superiore sinistro della parte di biglietto da consegnare al passeggero stesso. Nel retro del biglietto è impressa la tabella tariffaria corrispondente a quella impressa sulla parte anteriore, però sfalsata rispetto a questa verso l'alto e verso destra di una riga e di una colonna, sicché nel distacco del biglietto, nell'angolo interno della parte che resta unita al blocchetto figurano le località di partenza e di arrivo del biglietto emésso e il relativo prezzo. Ciò posto non tutti i biglietti del blocchetto hanno lo stesso valore. Il valore viene attribuito a ciascun biglietto al momento della sua emissione, esso dipende cioè dalla località di partenza e da quella di arrivo.

I blocchetti dei biglietti hanno doppia numerazione progressiva e doppia serie, di cui una segreta.

Biglietto lineare.

I biglietti speciali a tariffa ridotta, sia di corsa semplice che di andata e ritorno, sono invece di tipo lineare, cioè nella parte superiore è indicato il prezzo da .Settecamini, nella inferiore quello da Ponte Mammolo; perciò se il passeggero sale a Settecamini o nella zona compresa tra Settecamini e Ponte Mammolo il biglietto dovrà essere distaccato con la squadra in corrispondenza della riga che trovasi sotto il numero; se invece il passeggero sale a Ponte Mammolo o nella zona compresa tra Ponte Mammolo e Portonaccio, il biglietto dovrà essere distaccato in corrispondenza della riga posta tra la indicazione del prezzo della corsa da Settecamini e la dicitura Ponte Mammolo. Cosi facendo al blocchetto resterà unita la sola numerazione, ed il biglietto staccato sarà completo ed avrà il valore massimo, o al blocchetto resterà unita la parte recante la dicitura ed il prezzo relativo a Settecamini, e il biglietto staccato avrà il valore inferiore. D'altro canto poiché sul retro sono riportate le località di validità ed i prezzi corrispondenti sfalsati di uno spazio verso l'alto, sul retro stesso si leggerà il valore del biglietto distaccato e consegnato al passeggero. Perciò anche per tali tipi di biglietti il valore viene loro attribuito solo al momento della emissione.

I biglietti lineari saranno quindi di due tipi: di corsa semplice arancione, di andata e ritorno grigio-verde. Essi saranno distribuiti come sopradetto, solo nelle corse discendenti e non oltre le ore 7.30 del mattino. Inoltre al momento della emissione verrà forato nella apposita casella posta in calce al biglietto, il giorno di emissione, e questo agli effetti del percorso sulla linea 10 e della corsa di ritorno. I biglietti di andata e ritorno nella corsa di ritorno saranno annullati lacerandoli. Perciò non saranno validi i biglietti presentati lacerati

Scontrino gratuito per bagagli.

Per il trasporto dei bagagli ingombranti e non superiori ai 60 kg. come sopra accennato, sarà emesso un biglietto tabellare come per i passeggeri; inoltre sarà distaccato dall'apposito blocchetto un tagliando senza valore con numero progressivo in rosso che verrà incollato sul bagaglio, mentre l'altro tagliando identico a quello incollato sul bagaglio verrà invece incollato sul retro del biglietto a valore consegnato per il trasporto. Sarà cosi immediato il riconoscimento del bagaglio per la sua riconsegna al legittimo proprietario. Inoltre, come detto, i vuoti che al ritorno saranno presentati muniti dello scontrino di trasporto incollato nello stesso giorno al bagaglio stesso, avranno diritto al trasporto gratuito. Il personale controllerà quanto sopra a mezzo della serie e del numero progressivo dello scontrino, confrontandoli col carico.

Riepilogando i biglietti in carico saranno i seguenti:

  1. biglietto tabellare bianco,
  2. biglietto tabellare tosso,
  3. biglietto lineare grigio-verde,
  4. biglietto lineare arancione,
  5. biglietto gratuito per bagagli, biciclette e cani

Carico dei biglietti; compilazione della cedola; conteggio e versamento.

Il carico dei biglietti verrà effettuato con le modalità attualmente in vigore, riportando cioè su apposito foglio (cedola) le serie e i capisaldi dei blocchetti consegnati al personale. Lo scarico avverrà:

  1. Per quantità, segnando all'estremo di ogni corsa i capisaldi di chiusura di ciascun tipo di biglietto. Al termine del servizio saranno controllate le rimanenze e per ciascun tipo sarà indicato il numero totale dei biglietti esitati e le rimanenze relative come differenza col carico avuto.
  2. Per valore. A questo scopo su una facciata della cedola è impresso un apposito prospetto tabellare, compilato in modo che al termine di ciascuna corsa il fattorino, sulla scorta delle matrici dei biglietti rimaste unite ai blocchetti, possa trascrivere nella corrispondente casella il numero dei biglietti venduti per effettuare un determinato percorso, ottenendo al termine del servizio con la somma di tali elementi, il totale dei biglietti vendiuti da e per la stessa località, ed aventi perciò tutti lo stesso valore.

Le località di arrivo e di partenza si rintracciano con lo stesso procedimento indicato per i biglietti tabellari, cioè il numero degli esitati va scritto sulla casella posta all'incrocio tra la colonna della località di partenza e la riga della località di arrivo, colonna ascendente per le corse pari, discendente per le corse dispari. Ottenuto cosi il totale dei biglietti di egual valore, basterà riportare detti numeri nell'apposito riepilogo, effettuare i prodotti degli esitati per il loro importo (già stampato sul riepilogo stesso) e fare infine il totale generale, per avere il totale d'incasso.Appositi prontuari che saranno distribuiti al personale faciliteranno le operazioni di moltiplicazione. Da parte del competente ufficio il controllo va quindi esercitato anch'esso in doppio modo e cioè per quantità e valore; per quantità con i procedimenti attualmente in vigore; per valore sommando i valori delle matrici rimaste unite al blocchetto. Tale doppio procedimento (per numero e per valore) sarà applicato sia ai biglietti tabellari che a quelli lineari

Il versamento avverrà con la procedura ordinaria da parte del fattorino alla rientrata. I biglietti distaccati per errore saranno addebitati al personale. Le rimanenze dei blocchetti verranno poste nuovamente in carico dopo il controllo per quantità e valore; a controllo effettuato verranno staccate le matrici in modo che le rimanenze saranno poste nuovamente in carico senza le matrici della precedente distribuzione.

Statistiche.

sulla scorta degli elementi della cedola è esattamente ricostruibile (a meno degli abbonati e della libera circolazione) il traffico della linea, corsa per corsa e località per località. A cura dei competenti uffici sarà perciò provveduto a tale esatto rilievo, in modo da avere gli elementi indispensabili per il proporzionamento della circolazione al traffico.

Ordine di servizio n. 292 del 29 giugno 1931. Autolinea Roma-Tivoli

A partire dal 1° luglio p. v. sarà aperta all'esercizio e gestita a cura del1'Azienda la linea automobilistica Roma-Tivoli in sostituzione dell'attuale tramvia a vapore che con la stessa data cesserà l'esercizio per quanto riflette il trasporto dei passeggeri.

(...)

Tracciato della linea.

Distanze e altimetrie.

Le distanze progressive e parziali, le altezze delle varie stazioni e fermate sul livello del mare, nonché le distanze, le differenze di livello tra località e località risultano dallo specchio che segue

(...)

TARIFFE.

Tariffe ordinarie passeggeri.

Le tariffe ordinarie per la Roma-Tivoli sono le seguenti:

  1. tariffe di II classe di semplice andata da qualsiasi e per qualsiasi località toccata dalla linea,
  2. tariffa di II classe per l'andata e ritorno come sopra,
  3. tariffe di I classe di semplice andata come sopra,
  4. tariffa di I classe di andata e ritorno come sopra,
  5. tariffe per passaggio di classe (dalla seconda alla prima).

Tariffe bagagli.

  1. tariffe per trasporto di cani, biciclette e bagagli sino a 60 kg.,
  2. tariffe per trasporto di bagagli da 60 a 100 kg.

Dette tariffe sono compilate con i seguenti criteri. Stabilita la tariffa chilometrica base per la seconda classe, i costi sono calcolati in relazione alle distanze virtuali delle varie tratte ed arrotondate ai 10 centesimi. Le distanze virtuali sono ottenute maggiorando le distanze reali del 20 per cento per ogni percento di pendenza media tra le località di partenza, e quelle di arrivo. Le tariffe di andata e ritorno risultano dalla somma di due biglietti di semplice andata ridotti del 1o per cento. Le tariffe di prima classe rappresentano una maggiorazione su quelle di seconda del 40 per cento. Quelle per trasporti di cani e bagagli sino a 60 kg. sono fissate con criteri analoghi ma limitatamente alle tratte Tivoli-Roma, Tivoli-Bagni, Bagni-Roma Settecamini-Roma o viceversa, mentre i bagagli da 60 a 100 kg. pagano come il passeggero di seconda classe per corsa semplice. Per i bagagli ed i cani e le biciclette non sono quindi concessi biglietti di andata e ritorno. Le tariffe sono le seguenti.

Tariffe ordinarie passeggeri.

I ragazzi accompagnati purché di statura inferiore al metro, e purché non occupino il posto, non pagano il biglietto. I ragazzi superiori il metro pagano biglietto intero.

Tariffe per passaggio in classe superiore.

  1. da Roma a Tivoli o viceversa L. 3.00,
  2. da Roma a Bagni o viceversa L. 2.00,
  3. da Bagni a Tivoli e viceversa L. 1.50.

Per percorsi intermedi si paga come dalle stazioni precedenti come sopra contemplate, e tra esse comprese.

Tariffe turistiche.

Il biglietto turistico ha lo scopo di consentire al passeggero di effettuare da Roma la visita di Tivoli e della Villa Adriana e tornare a Roma senza bisogno di acquistare due biglietti. I biglietti turistici di I classe costano L. 18.50. I biglietti turistici di II classe costano L. 13.30.

Tariffe cani, biciclette e bagagli fino a 60 Kg (biglietti di sola andata).

Bagaglio fino a 20 kg. che possa prendere posto nella reticella o comunque non occupi posto: trasporto gratuito. Bagagli da 20 a 60 Kg, cani o biciclette:

  1. Roma-Settecamini L. 2.20,
  2. Roma-Bagni L. 3.00,
  3. Roma-Tivoli L. 4.00.

Bagaglio superiore ai 60 kg. e fino a 100 kg: biglietto ordinario di 2 classe. Non si trasportano motociclette.

Abbonamenti.

Gli abbonamenti sono mensili e sono rilasciati da e per qualsiasi località. Sono emessi per la prima e per la seconda classe e per ciascuna classe in tre distinti tipi.

Tariffa ordinaria.

Detti abbonamenti danno diritto al libero transito in qualsiasi giorno del mese nel tratto in cui l'abbonamento è valido (tipo A).

Tariffa ridotta.

Il possessore di tale tipo di abbonamento può transitare solo nei giorni feriali (tipo B).

Tariffa speciale.

Questo tipo di abbonamento viene rilasciato ai soli studenti su presentazione di certificati comprovanti la qualità del richiedente e l'istituto presso cui è inscritto. Essi danno diritto al transito nei soli giorni feriali e per i soli mesi in cui sono aperte le scuole (tipo C). I costi dei tre tipi di abbonamento sono raggruppati nel prospetto seguente.

percorso abbon. A
classe
abbon. B
classe
abbon. C
classe
1 2 1 2 1 2
Da ROMA per:
Settecamini 90 65 72 52 54 39
S. Sinfarosa 113 80 90 64 68 40
Bagni 143 102 114 82 86 62
Ponte Lucano 178 128 142 102 107 77
Bivio Villa Adriana 190 135 152 108 114 81
Villa Adriana 205 148 164 118 123 89
Tivoli 238 170 190 136 143 102
Da SETTECAMINI per:
S. Sinfarosa 25 20 20 16 15 12
Bagni 58 43 46 34 35 26
Ponte Lucano 95 68 76 54 57 41
Bivio Villa Adriana 108 75 86 60 65 45
Villa Adriana 123 88 98 70 74 53
Tivoli 158 115 126 90 95 98
Da S. SINFAROSA per:
Bagni 35 28 28 22 21 17
Ponte Lucano 73 53 58 42 44 48
Bivio Villa Adriana 85 60 68 48 51 36
Villa Adriana 100 73 80 58 60 44
Tivoli 135 98 108 78 81 59
Da BAGNI per:
Ponte Lucano 38 28 30 22 23 17
Bivio Villa Adriana 50 35 40 38 21 30
Villa Adriana 65 48 52 38 39 29
Tivoli 100 73 80 58 60 44
Da PONTE LUCANO per:
Bivio Villa Adriana 15 13 12 10 9 8
Villa Adriana 30 25 24 20 18 15
Tivoli 70 50 56 40 42 30
Da BIVIO V. ADRIANA per:
Villa Adriana - 15 - 12 - 9
Tivoli 55 40 44 36 33 24
Da VILLA ADRIANA per:
Tivoli 65 50 52 40 39 30

Non si emettono abbonamenti speciali per la stagione balneare.

Tariffe per il tronco urbano di Tivoli.

Le tariffe di cui al punto E) si riferiscono al tronco della linea che termina alla stazione di Porta S. Croce a Tivoli. Il percorso da Porta S. Croce a piazza Rivarola è considerato come percorso urbano, e per esso sarà applicata la tariffa unica, senza distinzione di classe, di lire 0,50 per ogni percorso. Gli abbonati possono invece transitare anche nel tratto urbano senza supplemento.

Transito sulle vetture.

sulle vetture dell'autolinea Roma-Tivoli è consentito il transito alle seguenti categorie di passeggeri:

  1. possessori di biglietto ordinario sulle vetture della classe corrispondente al biglietto stesso, sul tronco per cui il biglietto è valido e senza diritto a fermate intermedie. I possessori di biglietto ordinario Roma-Bagni o viceversa, o Tivoli-Bagni o viceversa, possono prendere posto anche sulle vetture che effettuano il servizio diretto stagionale per Bagni. I possessori di biglietto a tariffa speciale Bagni possono prendere posto solo sulle vetture speciali della corsa diretta a Bagni, mentre possono prendere posto sulle vetture di seconda classe (normali) nelle corse da Bagni a Roma o da Bagni a Tivoli, purché vi siano posti disponibili;
  2. possessori di abbonamento mensile con le limitazioni indicate in relaziona ai tipi di abbonamenti;
  3. familiari del Circolo ferroviario d'ispezione, Ispettori delle linee automobilistiche;
  4. possessori di speciale tessera di libera circolazione che verrà rilasciata dall'azienda ed il cui tipo sarà indicato con apposito ordine di servizio.

Non hanno diritto al transito:

  1. gli agenti dei corpi armati trattandosi di linea intercomunale;
  2. i possessori di tessera di libera circolazione o di servizio rilasciata a qualsiasi titolo per la rete urbana;
  3. gli abbonati alla intera rete autotramviaria.

II personale in servizio e di verifica o di controlleria sarà munito di apposito documento di riconoscimento che darà diritto al transito.

Biglietti.

I biglietti sono del tipo tabellare o del tipo lineare come già indicato per la linea 210.

I biglietti del tipo tabellare sono i seguenti:

  1. biglietto di seconda classe corsa semplice Roma-Tivoli, serie A da emettersi nella corsa da Roma a Tivoli (pari ascendente);
  2. biglietto di seconda classe corsa semplice Tivoli-Roma, serie B da emettersi nella corsa da Tivoli a Roma (dispari discendente);
  3. biglietto di seconda classe andata e ritorno Roma-Tivoli, serie C da emettersi nella corsa da Roma a Tivoli (pari ascendente) ed accettare nella corsa da Tivoli a Roma (dispari discendente). Il biglietto nella corsa di ritorno viene annullato lacerandolo;
  4. biglietto di seconda classe andata e ritorno Tivoli-Roma, serie D da emettersi nella corsa da Tivoli a Roma (dispari discendente) ed accettare nella corsa da Roma a Tivoli (pari ascendente). Il biglietto nella corsa di ritorno viene annullato lacerandolo (oppure ingoiandolo, nota delli'A.);
  5. biglietto di prima classe corsa semplice Roma-Tivoli, serie E da emettersi nella corsa da Roma a Tivoli (pari ascendente);
  6. biglietto di prima classe corsa semplice Tivoli-Roma, serie F da emettersi nella corsa da Tivoli a Roma (pari discendente);
  7. biglietto di prima classe andata e ritorno Roma-Tivoli, serie G da emettersi nella corsa da Roma a Tivoli (pari ascendente) ed accettare nella corsa da Tivoli a Roma (dispari discendente);
  8. biglietto di prima classe andata e ritorno Tivoli-Roma serie H da emettersi nella corsa da Tivoli a Roma (dispari discendente) ed accettare nella corsa da Roma a Tivoli (pari ascendente).

Per i biglietti di andata e ritorno il ritorno dovrà essere effettuato nel giorno di emissione. Il controllo sarà effettuato mediante verifica del caposaldo per. i biglietti venduti in vettura del timbro della stazione per quelli venduti in stazione. A questo scopo ogni vettura comunicherà a mezzo di capistazione di estremità all'altra vettura il caposaldo di partenza dei biglietti di andata e ritorno in distribuzione nella giornata.

I biglietti del tipo lineare sono i seguenti:

  1. biglietti di passaggio di classe (colore bianco): essi saranno emessi sia nella corsa ascendente che discendente;
  2. biglietti per cani, biciclette e bagagli inferiori ai 60 kg. (colore verde). Sono analoghi a quelli sopraindicati; saranno emessi sia nelle corse ascendenti che discendenti, unitamente al biglietto saranno distaccati ed applicati i tagliandi (bianchi) senza valore a numero progressivo rosso come indicato per i bagagli della linea 210;
  3. biglietto turistico grafico.

II biglietto turistico sia di prima che di seconda classe è del tipo grafico, cioè simile a quelli in vigore per la rete urbana. I successivi percorsi saranno accertati mediante la foratura di apposite caselle.

I biglietti sono emessi nelle sole corse ascendenti (pari) Roma-Tivoli. Per il percorso Roma-Tivoli-Villa Adriana-Roma non sarà, effettuata alcuna perforazione per il percorso da Roma a Tivoli. Invece nel percorso Tivoli-Bivio di Villa Adriana il fattorino perforerà. la casella posta sul percorso Roma-Tivoli o quella posta sul percorso Tivoli-Bivio. II personale della Navetta perforerà la casella posta di seguito alla precedente. Nella corsa di ritorno l'altra casella posta nel tratto Villa Adriana Bivio; infine, il personale della vettura Tivoli-Roma forerà la casella compresa tra il Bivio e Roma, annullando cosi il biglietto

Per il percorso Roma-Villa Adriana-Tivoli-Roma sarà seguito analogo criterio, e cioè il personale della navetta nella corsa di andata perforerà le caselle poste nel tratto Roma-Bivio o Bivio Villa Adriana e in quella di ritorno la casella del tratto Villa Adriana-Bivio. Il personale della vettura per Tivoli perforerà la casella compresa nel tratto Villa Adriana-Tivoli; nella corsa di ritorno a Roma il personale forerà la casella del tratto Tivoli-Roma, annullando cosi il biglietto.

Per la emissione dei tipi di biglietti tabellari e lineari valgono norme identiche a quelle indicate per i biglietti lineari o tabellari della linea 210. Si ritiene perciò superfluo il ripetere dette norme. Si ricorda che il fattorino sarà munito di squadra e porta blocchetti e che la contabilizzazione sarà fatta per quantità o per valore come appresso sarà richiamato.

Biglietti speciali andata o ritorno per Bagni. Tali biglietti sono in vendita presso le stazioni di Roma e Tivoli.

Tipi di abbonamento e modalità per il loro rilascio.

Gli abbonamenti mensili sono formati:

  1. della tesserà di riconoscimento,
  2. dello scontrino di abbonamento mensile.

La tessera di riconoscimento è costituita da un libretto portante nell'interno su una facciata la fotografia, il nome dell'abbonato, l'anno di rilascio, ed un numero progressivo; sull'altra facciata una bustina di celluloide destinata a contenere lo scontrino di abbonamento. Lo scontrino è del tipo tabellare in tutto analogo al biglietto. Esso pertanto sarà emesso con le stesse modalità indicate per i biglietti. Porterà chiaramente indicato il mese di validità e sullo scontrino sarà richiamato il numero del libretto di riconoscimento. Il richiamo del numero sarà fatto anche nella matrice dello scontrino.

Le modalità per il rilascio degli abbonamenti sono indicate in apposito modulo. Esse cosi si riassumono:

  1. richiesta del libretto di riconoscimento; potrà farsi in stazione o in vettura rilasciando L. 5,
  2. rilascio dello scontrino di abbonamento, che egualmente sarà fatto o in stazione o in vettura pagando il relativo importo.

Gli scontrini sono bianchi per la I classe, verdi per la II classe: recheranno una striscia trasversale rossa se di tipo B) (ridotto), una croce traversale rossa se di tipo C) (studenti). Per li abbonamenti di tipo C) occorre unire alla domanda i relativi documenti della richiesta.

Gestione delle stazioni.

(...)

Gestione dei biglietti.

Le stazioni emettono biglietti di ogni categoria e classe per tutte le località. Le modalità di emissione sono quelle già indicate; però per i necessari controlli su ogni biglietto sarà applicato all'atto della emissione apposito timbro a calendario indicante, oltre il nome della stazione emettente e la data, anche il numero della corsa per la quale il biglietto è emesso. I biglietti saranno ritenuti validi dal personale di vettura solo se muniti di detto timbro. Il timbro sarà apposto in modo da restare completamente sulla parte del biglietto in possesso del passeggero.

Per la gestione biglietti si procederà come segue:

  1. ogni stazione sarà fornita di un registro di carico e scarico per quantità, a pagine numerate e firmato dal direttore dell'azienda. Tale registro sarti tenuto sempre aggiornato;
  2. il carico verrà dato con apposita cedola in duplice copia: una copia firmata dal capostazione sarà ritornata alla direzione;
  3. dopo la partenza dell'ultimo treno sarà compilata la cedola di scarico che sarà rimessa in direzione colla prima corsa discendente del giorno successivo unitamente al versamento e alle matrici dei blocchetti esauriti;
  4. ogni mese sarà rinnovato il carico ed i registri, e pertanto il primo di ciascun mese saranno rimessi alla direzione i registri stessi e tutte le rimanenze;
  5. la direzione si riserva di ritirare e rinnovare il carico, i registri e le rimanenze ogni qualvolta lo ritenesse opportuno e senza preavviso di sorta.

Rifornimento biglietti alle vetture.

Le stazioni potranno, su richiesta del personale di vettura, rifornire le vetture stesse di biglietti del tipo richiesto, facendone regolare carico sulla cedola della vettura, e scaricandole contemporaneamente nell'apposito registro con precisa annotazione. Nello scarico giornaliero sarà altresi annotato lo scarico effettuato.

Norme speciali per la stazione di Tivoli.

Poiché alternativamente delle vetture pernotteranno a Tivoli, la stazione di Tivoli S. Croce dovrà:

  1. ritirare le rimanenze, la cedola e l'incasso delle vetture che pernotteranno a Tivoli, e trasmetterle in direzione con le modalità indicate per la trasmissione dei versamenti e dello scarico giornaliero. La dichiarazione della somma versata sarà controfirmata dal personale e dal capostazione;
  2. rifornire al mattino di caricamento biglietti le vetture che partono da Tivoli dopo avervi pernottato, con le cedole e caricamenti che saranno rimessi dalla direzione, già compilati.

Gestione abbonamenti.

E' analoga alla gestione biglietti per quel che riguarda il carico e lo scarico dei blocchetti di abbonamento. Le rimanenze blocchetti saranno però rimesse alla direzione il giorno 10 del mese. Pee le richieste di abbonamento la stazione terrà a disposizione i moduli appositi, che trasmetterà poi alla Direzione, la quale a sua volta invierà le tessere di riconoscimento richieste già compilate

(...)

Ricezione delle cassette valori e corrispondenza.

Come accennato il personale della prima corsa riceverà da ogni stazione una cassetta chiusa a chiave contenente:

  1. l'incasso, compresi i versamenti delle vetture;
  2. il documento di scarico;
  3. le matrici dei blocchetti esauriti;
  4. le cedole e le rimanenze biglietti delle vetture;
  5. la busta delia corrispondenza.

Le chiavi di dette cassette sono doppie: una è in consegna al capostazione, l'altra al tesoriere dell'azienda. All'arrivo della corsa saranno presenti:

  1. un incaricato del Servizio movimento,
  2. un incaricato del Servizio ragioneria,
  3. un incaricato del Tesoriere aziendale.

Le cassette saranno aperte alla presenza dei funzionari di cui sopra. In presenza dei funzionari stessi ed in contraddittorio si procederà al conteggio del danaro e accertatone l'importo ciascuno dei funzionari predetti apporrà la sua firma al documento di scarico, convalidando l'esattezza della somma versata e delle rimanenze biglietti delle vetture. Ciò fatto l'incaricato del Servizio movimento ritirerà la busta della posta, l'incaricato del Servizio ragioneria ritirerà le rimanenze biglietti, l'incaricato del tesoriere ritirerà il contante. Con tale procedimento il personale di stazione è garantito in modo assoluto.

Carico di biglietti e abbonamenti

Occorre distinguere il carico delle stazioni dal carico delle vetture.

Carico delle stazioni: le stazioni avranno in carico i seguenti tipi di biglietti.

Tivoli Santa Croce:

  1. biglietti serie B corsa semplice II classe Tivoli-Roma,
  2. biglietti serie D, A e R II classe Tivoli-Roma,
  3. biglietti serie F corsa semplice I classe Tivoli-Roma,
  4. biglietti serie H, A e R I classe Tivoli-Roma,
  5. biglietti ridotti balneari Tivoli-Bagni e di passaggio di classe,
  6. biglietti per cani, biciclette e bagagli,
  7. scontrini gratuiti per bagagli.

Bagni e Settecamini:

  1. biglietti serie A corsa semplice II classe Roma-Tivoli,
  2. biglietti serie B corsa semplice II classe Tivoli-Roma,
  3. biglietti serie C, A e R II classe Roma-Tivoli,
  4. biglietti serie B II classe Tivoli-Roma,
  5. biglietti serie E corsa semplice I classe Roma-Tivoli,
  6. biglietti serie F corsa semplice I classe Tivoli-Roma,
  7. biglietti serie G, A e R I classe Roma-Tivoli,
  8. biglietti serie H, A e R I classe Tivoli-Roma,
  9. biglietti di passaggio di classe,
  10. biglietti per cani, biciclette e bagagli.
  11. scontrini gratuiti per bagagli.

Roma:

  1. biglietti serie A corsa semplice II classe Roma-Tivoli,
  2. biglietti serie C, A e R II classe Roma-Tivoli,
  3. biglietti serie E corsa semplice I classe Roma-Tivoli,
  4. biglietti serie G, A e R corsa semplice II classe Roma-Tivoli,
  5. biglietto turistico di prima classe,
  6. biglietto turistico di seconda classe,
  7. biglietti ridotti balneari Roma-Bagni,
  8. biglietti di passaggio di classe,
  9. biglietti per cani, biciclette e bagagli,
  10. scontrini gratuiti per bagagli.

A tutte le stazioni, dal 28 al 10 di ciascun mese, saranno dati in carico i blocchetti degli abbonamenti del mese successivo per ciascuno dei sei tipi accennati

Carico delle vetture: le vetture avranno in carico.

Vetture ordinarie di II classe:

  1. biglietti serie A, B, C, D,
  2. biglietti turistici di II classe,
  3. biglietto per cani, biciclette e bagagli,
  4. scontrini gratuiti per bagagli.

I biglietti di andata e ritorno si controllano nella corsa di ritorno, se venduti in stazione, col timbro della stazione, se in vettura col caposaldo di emissione. Si ricorda che a tale scopo sarà segnalato a cura dei capistazione di Tivoli e di Roma il caposaldo di inizio dei biglietti di andata e ritorno. Alle vetture dell'autolinea saranno altresi comunicati i capisaldi della navetta per tutti i biglietti. I biglietti nella corsa di ritorno si annullano lacerandoli.

Ordine di servizio n. 293 del 30 giugno 1931. Autolinea Roma-Tivoli. Servizio diretto speciale estivo per Bagni

Nei mesi da giugno a settembre saranno effettuate corse speciali a classe unica dirette Roma-Bagni e Tivoli-Bagni e ritorno. sulle vetture che effettuano tali corse dirette saranno applicate tariffe speciali ridotte di andata e ritorno e cioè Roma-Bagni e viceversa L. 6.50, Tivoli-Bagni e viceversa L. 4.40.

I biglietti sono emessi alle stazioni di Tivoli per il percorso Tivoli-Bagni e viceversa e alla stazione di Roma per il percorso Roma-Bagni e viceversa. I biglietti sono del tipo normale, simili a quelli per il servizio per l'ippodromo delle Capannelle; essi saranno perforati in corrispondenza dell'anno, al mese, al giorno. I biglietti sono grigi per il percorso Tivoli-Bagni e arancione per il percorso Roma-Bagni. Al ritorno saranno annullati lacerandoli.

sulle vetture in servizio speciale Bagni possono prendere posto, sia nella corsa di andata che in quella di ritorno, i viaggiatori diretti a Bagni o provenienti da Bagni e diretti a Tivoli o a Roma muniti o di biglietto ridotto o di biglietto normale. I possessori di biglietto ridotto nella corsa di andata a Bagni non possono prendere posto sulle vetture in servizio ordinario; potranno invece transitare sulle vetture di I classe del servizio ordinario nella corsa di ritorno, purché vi siano posti disponibili. Le vetture in servizio speciale non trasportano bagagli. Le vetture adibite al Servizio speciale Bagni saranno ad agente unico se ad un solo piano, a due agenti se a due piani. Nel caso dell'agente unico il conducente è incaricato del controllo dei biglietti.

Le vetture speciali Bagni ad un sol piano alterneranno il loro servizio Roma-Bagni e Tivoli-Bagni; per far ciò le vetture pernotteranno alternativamente a Tivoli come dai turni di servizio. Allorché pernottano a Tivoli effettueranno il versamento e riceveranno il nuovo caricamento da quella stazione con le norme generali emanate, per le quali si fa richiamo all'ordine di servizio n. 292 (autolinea Roma-Tivoli).

Ordine di servizio n. 294 del 30 giugno 1931. Navetta per Villa Adriana

Per effettuare il collegamento tra la Villa Adriana e l'autolinea Roma-Tivoli sarà esercitato un servizio a navetta tra il bivio di Villa Adriana sulla via Tiburtina e l'ingresso alla Villa Adriana stessa. Il servizio di navetta sarà effettuato in coincidenza con tutte le corse dell'autolinea dalle ore 8 del mattino al tramonto, come risulterà dagli appositi orari. La vettura ed il personale avranno residenza a Tivoli.

La navetta è a classe unica. Riceve e distribuisce biglietti sia di corsa semplice che di andata e ritorno da e per tutte le destinazioni. Non trasporta bagagli e cani.
Il controllo dei biglietti avrà luogo mediante lo scambio dei capisaldi; inoltre i biglietti di corsa semplice saranno annullati lacerandoli; la navetta distribuirà per ogni biglietto ricevuto un biglietto gratuio. I biglietti speciali di andata e ritorno saranno annullati dalla navetta forandoli sulla corsa di andata in corrispondenza alla lettera A, alla corsa di ritorno in corrispondenza della lettera E, che trovansi all'angolo inferiore destro del biglietto. La vettura di corsa ordinaria annullerà definitivamente il biglietto lacerandolo.

Per ogni corsa sulla navetta sarà distribuito un biglietto gratuito. La navetta accetterà anche biglietti turistici di 1 e 2 classe, perforandoli come indicato nell'ordine di servizio per l'autolinea Rom-Tivoli; anche per essi distribuirà il biglietto gratuito.

Dato quanto sopra la navetta avrà in distribuzione i seguenti tipi di biglietti, oltre quelli di cui all'ordine di servizio N. 296

  1. biglietti serie A andata semplice II classe Roma-Tivoli,
  2. biglietti serie B andata semplice II classe Tivoli-Roma,
  3. biglietti serie C andata e ritorno II classe Roma-Tivoli,
  4. biglietti serie D andata e ritorno II classe Tivoli-Roma,
  5. biglietti serie E andata semplice I classe Roma-Tivoli,
  6. biglietti serie F andata semplice I classe Tivoli-Roma,
  7. biglietti serie G andata e ritorno I classe Roma-Tivoli,
  8. biglietti serie H andata e ritorno I classe Tivoli-Roma,
  9. biglietti gratuiti di controllo.

sulla navetta non sono venduti abbonamenti, nè si ricevono richieste di tessera di riconoscimento. Le norme per la gestione biglietti (...) sono indicate nell'ordine di servizio dell'autolinea Roma-Tivoli.

Ordine di servizio n. 295 del 30 giugno 1931. Autolinea Roma-Tivoli. Norme transitorie

In via provvisoria e sino a nuovo ordine saranno valide sulla Autolinea Roma-Tivoli le tessere di servizio e di libera circolazione rilasciate dalla Società delle Tramvie e Ferrovie Elettriche di Roma per le Tramvia Roma-Tivoli. Saranno accettati gli scontrini di abbonamento a 10 viaggi per Bagni sia di I che di II classe emessi dalla predetta Società. Detti scontrini, che il personale distaccherà scrupolosamente dagli appositi libretti, saranno versati insieme al denaro dalla gestione biglietti, e di essi sarà fatta annotazione in cedola, in modo che l'azienda possa ottenere il rimborso dalla Società STFER. Non si accetteranno invece gli scontrini già distaccati.

Ordine di servizio n. 296 del 30 giugno 1931. Servizio locale di Tivoli

Come indicato nell'ordine di servizio n. 293 del 29 corrente, le tariffe ed i biglietti indicati nel citato ordine di servizio sono validi sino alla stazione di Tivoli Santa Croce. Pertanto nel percorso da Tivoli S. Croce a piazza Rivarola saranno venduti biglietti ordinari da L. 0.50 rossi per la corsa da piazza Rivarola a S. Croce; bianchi per il percorso Porta S. Croce a piazza Rivarola, cioè rossi per le corse dispari, bianchi per le pari. Di detti biglietti sarà fatto apposito caricamento; i capisaldi saranno chiusi a piazza Rivarola per le corse pari e a S. Croce per le corse dispari.


Home Page indice tariffe arg. carattere generale

rev. A 07/04/18