tram e trasporto pubblico a Roma

Autori vari. In tram fuori porta San Giovanni.

 

Siamo alle solite. Il libro (che segue In tram fuori porta San Paolo e che sarÓ certamente seguito da altri "Fuori porta") si presenta con una serie di interessanti articoli, scritti con l'abituale bravura, specie quelli di carattere politico-economico, dall'autore che, anche se non appare con il suo nome, Ŕ facilmente identificabile, serie purtroppo ripetutamente interrotta da raccontini ed episodi su diversi argomenti, non solo di nessun interesse ma talvolta anche scritti in maniera approssimativa. Bello, invece, il racconto di ricordi di Massimiliano Chiatti.

Una critica deve essere rivolta all'inserimento nel testo di due pagine di carattere troppo specialistico sulla segnalazione nella rete dei Castelli, in parte riprese dal presente sito web, nelle quali si danno per certe alcune notizie sulle modalitÓ di azionamento dei segnali che sono invece semplici supposizioni, dedotte dal webeditor e dal collega Chiatti dall'esame dello schema elettrico dei circuiti di segnalazione; lo stesso schema, come appare chiaro dalla descrizione che ne diamo in queste pagine, Ŕ del resto tutt'altro che certo essendo stato faticosamente dedotto dagli usuali scarabocchi presenti sulla letteratura tecnica dell'epoca. Se almeno gli autori del libro avessero citato la fonte delle notizie da loro fornite, il lettore avrebbe avuto modo di chiarirsi le idee.

Ci appare infine esagerato dedicare una intera pagina con foto in grande formato ad una persona recentemente scomparsa: sarÓ stato un caro amico per qualcuno, ma siamo certi che per la gran massa dei lettori sarÓ solo un illustre sconosciuto.


Home Page indice letteratura

rev. A+ 03/02/19